(Finanza.com) Secondo i dati diffusi ieri da BP, nel 2011 il Venezuela ha guadagnato la prima posizione nella classifica dei detentori di riserve di petrolio. Stando ai dati dello Statistical Review of World Energy, le riserve venezuelane a fine 2011 si sono attestate a 296,5 milioni di barili (18% del totale), contro i 265,4 milioni detenuti dall’Arabia saudita. Il Presidente venezuelano Hugo Chavez ha dichiarato che la capacità produttiva del Paese salirà a 6 milioni di barili al giorno entro il 2019. A fine 2011 le riserve di greggio a livello globale erano pari a 1,65 trilioni, l’1,9% in più rispetto al 2010.