(Finanza.com) Le vendite tornano a imporsi sulle principali Piazze finanziarie europee, mandando in fumo di fatto le positive performance messe a segno ieri e i rialzi visti in mattinata. A condizionare l’umore degli investitori, ancora una volta, le preoccupazioni per la crisi del debito e i timori crescenti legati alla possibile uscita della Grecia dall’area euro. Poco prima delle 15 il Cac40 cede quasi mezzo punto percentuale, mentre il Dax segna un -0,3%. Giù anche l’Ibex35 e il Ftse100 che lasciano sul terreno rispettivamente lo 0,70% e lo 0,63%.
Nel pomeriggio Oltreoceano è atteso un unico dato: la lettura finale della fiducia dei consumatori redatto dall’Università del Michigan (attesa a 77,8 punti, in linea con la rilevazione precedente).