Avvio positivo per i listini del Vecchio continente all’indomani del piano di acquisto illimitato di bond della Banca centrale europea. L’istituto di Mario Draghi ha illustrato ieri l’Outright Monetary Transactions, il programma di acquisto delle obbligazioni governative teso a calmierare gli spread dei Paesi più in difficoltà. Il piano ha innescato forti aumenti anche sulle Borse asiatiche e di New York. Questa mattina, le migliori piazze azionarie europee sono Madrid (+0,75%) e Piazza Affari (in progresso di oltre l’1%, dopo il rally di ieri).

Tra i singoli titoli, corrono in testa al paniere principale i bancari: Ubi Banca, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Popolare di Milano e Monte dei Paschi con progressi intorno al 2,5%. Riprende fiato Luxottica dopo il tonfo di ieri. Oggi il titolo sale dello 0,41% a 28,09 euro. Fanalino di coda del paniere principale è invece Diasorin con un ribasso dello 0,77%. Intanto il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi si attesta in avvio a 359 punti base. Il rendimento del Btp decennale è al 5,15%.

Oggi l’attenzione degli investitori sarà rivolta ai dati sul mercato del lavoro americano relativo al mese di agosto. Alle 14.30 ore italiane verranno diffusi il tasso di disoccupazione che dovrebbe rimanere stabile all’8,3%, e la variazione degli occupati non agricoli, che dovrebbe segnare un aumento di 120mila unità contro i precedenti 163mila. Ieri la stima Adp ha visto aumentare di 201mila unità le buste paga nel settore privato, superando le attese ferme a +140mila unità.