(Finanza.com) “Il movimento al rialzo in atto è sostanzialmente riconducibile alle scelte di politica monetaria, mentre restiamo in attesa di segnali più incoraggianti provenienti dall’economia, ancora zoppicante, e dalle società stesse”. Lo spiega Sandro Canuti, Financial Analyst di BSI, in un commento ai mercati azionari europei. “I volumi d’acquisto – aggiunge – restano ridotti e sono soprattutto da ricondurre agli “hedge funds”, mentre gli investitori “long only” si mantengono piuttosto in disparte. Tali osservazioni ci inducono a dire che è verosimilmente corretto annullare le scommesse negative sul comparto finanziario, mentre potrebbe essere prematuro scommettere sui settori deep cyclicals (quelli maggiormente legati all’andamento del ciclo economico, ndr).