(Finanza.com) La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in crescita, registrando la migliore performance in Europa. A innescare la corsa rialzista di Piazza Affari, e delle principali Borse europee, la tanto attesa sentenza della corte costituzionale tedesca. Il Ftse Mib ha archiviato gli scambi in crescita dell’1,19% a 16.419,79 (massimo intraday a 16.491 punti), mentre il Ftse Italia all-share ha guadagnato l’1,01% a 17.239,08. La maglia rosa l’ha indossata Finmeccanica che ha accelerato nel finale di seduta, chiudendo a 4,98%. Protagonista di giornata il comparto finanziario che ha snobbato le bocciature firmate oggi da alcuni broker. Tra le migliori del settore Banco Popolare (+3,86%), Unicredit (+2,47%), Mps (+2,22%) e Ubi Banca (+2,71%). Sul fondo del listino è finita Lottomatica (-2,42%) in attesa della firma del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sul decreto sanità.