L’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (Aeegsi) ha provveduto ad aggiornare le tariffe in base alle quali si pagheranno bollette dell’elettricità e del gas. A partire da sabato primo ottobre 2016, dunque, si verificheranno una serie di cambiamenti più o meno importanti sulle somme da corrispondere.

La nota positiva è che per i prossimi tre mesi le bollette dell’energia elettrica scenderanno mentre quelle del gas saliranno, in concomitanza con il periodo autunnale. E in base alle modifiche apportate, per una famiglia tipo si potrebbero verificare riduzioni dell’1,1 per cento sulla bolletta dell’elettricità (stimando un consumo di 2700 kWh l’anno) e aumento del più 1,7 per cento sulle bollette del gas.

Per quanto riguarda la bolletta elettrica, il calo dei prezzi è dovuto essenzialmente al ribasso dei costi per la materia energia, in cui si rintracciano le due voci “acquisto della materia prima” e “costi di dispacciamento”. Si tratta, tra l’altro, di un calo che giunge dopo alcuni aumenti fatti registrare negli ultimi mesi che si sono preceduti.

Per quanto riguarda invece le bollette del gas, che al contrario delle precedenti, tenderanno a lievitare, l’aumento è correlato alla crescita della materia prima. Quest’ultima, a sua volta, è legata all’aumento delle quotazioni che i mercati all’ingrosso prevedono di applicare in vista del periodo autunnale.