(Finanza.com) BNP Paribas è pronta ad espandersi in Asia e negli Stati Uniti per ridurre la dipendenza dal’Eurozona, grazie al nuovo piano di espansione messo a punto dal nuovo Ceo Jean-Laurent Bonnafé, in carica dallo scorso dicembre. Secondo quanto dichiarato dall’alto dirigente al Financial Times, in ogni caso un piano globale di sviluppo non sarà reso noto prima della fine dell’anno, ma qualcosa si potrà sapere per quanto riguarda regioni specifiche. Il business in Asia per ora pesa per il 12% sul fatturato non-retail di Bnp. Bonnafé ha fatto sapere che tale percentuale è destinata ad aumentare. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, l’espansione riguarderà i business del reddito fisso e del wealth management.