Si è vicini all’evitare il pericolo di uno sciopero a causa del blocco degli stipendi di Polizia, Carabinieri e le altre forze dell’ordine. L’accordo proposto dal Governo per superare lo stop agli aumenti per il 2015 prevede lo stanziamento di 900 milioni, metà da fondi già accantonati dai ministeri dell’Interno e della Difesa, il resto dal ministero dell’Economia.

I sindacati delle forze dell’ordine hanno detto di essere favorevoli. Lo sblocco della situazione è arrivato dopo l’incontro del 17 settembre fra i rappresentanti degli agenti e i ministri Angelino Alfano, Roberta Pinotti e Pier Carlo Padoan. Nella stessa serata anche Silvio Berlusconi ha incontrato i sindacati, promettendo azioni decise nei confronti del Governo. Non esiste ancora una firma. Per questo motivo uno dei sindacati, il Sap (Sindacato autonomo Polizia), non si è unito al comunicato congiunto diffuso dalle altre sigle. I dirigenti attendono la definizione scritta dell’accordo prima di annullare definitivamente lo sciopero annunciato.

Foto: Jollyroger – Wikipedia – CC 2.5