“Non ricordo nella mia vita un momento più difficile di questo. La gente è davvero sfiduciata” e “la Bce deve cambiare la propria missione, deve diventare il garante di ultima istanza del debito pubblico e cominciare a stampare moneta”. Lo scrive Silvio Berlusconi nella sua pagina ufficiale su Facebook parafrasando quanto detto poco prima intervenendo all’assemblea dei gruppi del Pdl.

Le parole dell’ex-premier

La nuova linea del Berlusconi economista parte da Francoforte, ossia dalla Bce, che secondo l’ex premier dovrebbe essere dotata di molti più poteri rispetto a quelli attuali.
 
“Dobbiamo andare in Europa a dire con forza che la Bce deve iniziare a stampare moneta. Così cambia l’economia”, prosegue il post dell’ex premier. “La Bce – aggiunge – deve cambiare la propria missione, deve diventare il garante di ultima istanza del debito pubblico e cominciare a stampare moneta. Altrimenti, in caso contrario, dovremmo avere la forza di dire ‘ciao ciao euro’ e cioè uscire dall’euro restando nella Ue o dire alla Germania di uscire lei dall’euro se non è d’accordo. La mia “idea pazza” è che la Banca d’Italia stampi euro oppure stampi la nostra moneta. Vi invito ad approfondire questo spunto”.

Convinto che la crisi non possa essere risolta con le sole forze dell’Italia, Berlusconi lancia anche un monito a Mario Monti: “La crisi economica non è risolvibile dal nostro interno. Il governo Monti deve riprendere da dove avevamo lasciato e cambiare la sua linea politica”.