Sapere come poter risparmiare sul pieno di benzina è assolutamente importante, soprattutto quando si avvicinano periodi dell’anno in cui si potrebbe decidere di partire e di trascorrere diverso tempo lontano da casa. Le feste natalizie e il capodanno rappresentano proprio uno dei classici periodi in cui milioni di italiani prendono l’auto per compiere viaggi di centinaia di chilometri, per raggiungere le località turistiche oppure per ricongiungersi con parenti e amici.

Quest’anno non ci si potrà lamentare per i costi della benzina: le quotazioni del petrolio sono calate molto negli ultimi tempi e di conseguenza è calato anche il prezzo dei carburanti. Per tentare di risparmiare anche di più è possibile però adottare tutta una serie di accorgimenti, suggeriti da Ecofiltri.

I consigli per risparmiare

Sapete, ad esempio, che il momento migliore della giornata per fare rifornimento sarebbe la mattina? Recarrsi dal distributore la mattina presto, quando la temperatura del suolo è più bassa. Questa favorisce infatti una minore densità dei carburanti, al contrario della temperatura più alta, che invece la fa aumentare (in questo secondo caso un litro di carburante non sarà effettivamente un litro ma meno).

Occhio anche alla velocità con cui fate rifornimento. La pistola erogatrice deve far fuoriuscire il carburante lentamente: ciò permette di creare meno vapore e di far confluire all’interno del serbatoio più carburante in forma liquida.

Non fate rifornimento quando state per restare a secco. Meglio fare benzina quando il serbatoio è a metà: se la quantità di carburante presente al suo interno è minore, infatti, questo tende ad evaporare più in fretta.

Evitate di far rifornimento quando il benzinaio ha appena fatto riempire le sue cisterne. Il pericolo maggiore e più concreto è quello di acquistare del carburante poco pulito, che potrebbe creare seri rischi alla vostra auto.

(photo by Pixabay)