Il direttore dell’Agenzia delle Entrate che è anche presidente di Equitalia, Attilio Befera, ha ribadito che in questo momento è indispensabile che i cittadini migliorino il loro rapporto con il fisco ispirandosi a due valori: trasparenza e semplificazione.

Se le istruzioni per la compilazione della dichiarazione dei redditi sono maggiori e più chiare, soprattutto per chi si sottopone agli studi di settore, vuol dire che sarà più semplice chiedere ai cittadini di compiere il loro dovere nei confronti dell’erario.

Per migliorare il rapporto tra cittadini e Fisco, dunque, sono necessarie la trasparenza e la semplificazione che poi sono anche le basi dell’innovazione culturale. Per sviluppare una proposta adatta al nostro contesto, è stato preso come esempio l’Irs americano.

L’Ente federale delle imposte è uno degli organismi più temuti dai cittadini eppure nessun americano parla di stato di polizia tributario.

Questo vuol dire che la la deterrenza per distogliere gli evasori dal perseverare nel reato, deve andare di pari passo con il riconoscimento del valore dei cittadini onesti che nella loro vita di contribuenti devono sempre essere messi nelle condizioni di pagare serenamente e semplicemente le tasse.

Proprio per questo motivo l’Agenzia delle Entrate ha eliminato una serie di obblighi contabili per chi invia telematicamente i dati all’Erario, sottoponendosi al controllo diretto.