(Finanza.com) Le Borse europee continuano a percorrere la strada dei rialzi in attesa dell’asta spagnola e del discorso che il numero uno della Fed, Ben Bernanke, terrà nel pomeriggio. Un umore positivo grazie anche alla Banca Centrale europea che ieri non ha tagliato i tassi d’interesse, ma ha detto di tenersi pronta ad agire. “Chiaramente Draghi ha scelto di tenere tutte le munizioni per far fronte ad eventuali tensioni post elezioni greche e summit del 28 giugno” commentano gli analisti di Equita.
Per quanto riguarda il fronte spagnolo, la stampa internazionale sostiene che sono entrate nella fase cruciale le trattative per la ricapitalizzazione delle banche spagnole attraverso l`intervento dell’Unione europea (Ue). “La soluzione più apprezzata dai mercati – affermano da Equita – sarebbe un’iniezione di liquidità direttamente dal fondo ESM, quindi direttamente a carico della Ue, piuttosto che un prestito alla Spagna per poi ricapitalizzare le banche”.