(Finanza.com) Barclays ha raggiunto un accordo con la Financial Services Authority britannica, la Commodity Futures Trading Commission statunitense e la United States Department of Justice sezione antifrode per risolvere l’inchiesta sulle presunte manipolazioni operate da alcuni suoi dipendenti al Libor, il tasso di riferimento interbancario. Secondo quanto annunciato oggi dalla banca inglese, il patteggiamento prevede il pagamento di una multa di 290 milioni di sterline.