Spesso gli sportelli Bancomat vengono presi di mira da persone senza scrupoli, che pur di rubare soldi ad ignare persone, non si fanno troppi problemi a manomettere i dispositivi per frodare i clienti. La cronaca è piena di episodi di questo genere e la prudenza non è mai troppa se vogliamo che la nostra carta o il nostro conto corrente non vengano svuotati o seriamente compromessi.

Per evitare spiacevoli inconveniente allo sportello del Bancomat da cui preleviamo del denaro contante oppure da cui compiamo altre operazioni, vi sono alcuni accorgimenti che si possono adottare quando ci accingiamo ad usarlo. Il rischio più concreto, come molti ben sapranno, è che la carta di credito – oppure la carta bancomat – possano essere clonati oppure che vengano rubati il numero seriale della carta e il codice segreto (attraverso telecamere o altri marchingegni piazzati sullo sportello bancomat).

Bancomat: consigli per evitare le truffe

Per evitare di essere truffati – sia attraverso la clonazione della carta sia attraverso il furto di numero e pin segreto – vi sono alcuni accorgimenti da mettere in pratica quando si va allo sportello Bancomat. Ad esempio:

  • evitare di prelevare nella fine settimana – la banca resta chiusa per diverso tempo ed è più difficile accorgersi di eventuali manomissioni;
  • controllare la fessura in cui si inserisce la carta – è solitamente il primo campanello di allarme. Se la bocchetta non è perfettamente inserita, se si notano residui di colla è probabile che lo sportello sia stato manomesso e sarebbe meglio non inserire affatto la carta;
  • controllare che non siano state applicate delle micro telecamere (soprattutto nei fori utilizzati per la presa audio dei non vedenti, di cui alcuni Bancomat potrebbero essere dotati);
  • controllare che la tastiera non si muova e che non vi siano dei residui di colla perché potrebbe essere fittizia;
  • coprire la tastiera con la mano quando si digita il codice segreto della carta (per scongiurare il pericolo che un’eventuale telecamera possa riprenderlo);
  • preferire l’utilizzo di Bancomat piazzati all’interno della banca, più difficilmente attaccabili da malintenzionati;
  • se si frequenta abitualmente uno sportello Bancomat, dare peso ad eventuali cambiamenti mai notati prima;
  • evitare di gettare lo scontrino a terra dopo aver effettuato l’operazione;
  • denunciare immediatamente qualsiasi attività sospetta e controllare il proprio estratto conto, per evitare spiacevoli sorprese.