(Finanza.com) Delle principali 50 banche europee, 27 hanno outlook o credit watch negativo secondo Standard&Poors. Lo si legge in una nota divulgata dall’agenzia di rating, nella quale la società sottolinea come, dopo l’iniezione di liquidità di inizio anno da parte della Banca centrale europea, le preoccupazioni del mercato sulla situazione di solvibilità delle banche dell’Eurozona siano tornate evidenti. “La zona Euro è entrata in una fase cruciale nella quale le prossime elezioni in Grecia e il G20 in Messico giocheranno un ruolo centrale”, si legge nella nota. “Gli esiti potrebbero portarci ad una revisione delle nostre quattro aspettative-chiave per le banche europee (outlook economico, condizioni di liquidità, capitalizzazione e supporto del governo). Una revisione al ribasso ci porterebbe ad abbassare i nostri profili di credito stand-alone (SACP) sulle banche europee.