(Finanza.com) Partenza poco mossa per la Borsa di Milano con gli investitori stretti tra le numerose semestrali societarie e l’attesa per il board della Bce. Ieri sera la Fed ha sottolineato i rischi al ribasso per l’economia statunitense evitando per il momento misure forti in stile quantitative easing. Ieri in Finlandia Monti e Katainen hanno dichiarato che il rigore è da rispettare, ma occorre anche anche una risposta europea per la riduzione dei tassi d’interesse. Dichiarazione che accresce l’attesa per la riunione dell’Eurotower dopo che Draghi ha fatto sapere che la Bce è pronta a fare tutto il possibile per salvaguardare la moneta unica. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse mib guadagna lo 0,10% a 13.950 punti, mentre il Ftse All Share avanza dello 0,15% a quota 14.860.