Dopo i forti rialzi delle ultime sedute, si profila un avvio incerto per le borse statunitensi che potrebbero essere colpite dalle prese di profitto degli investitori. A poco più di un’ora dall’apertura i futures su S&P500, Nasdaq100 e Dow Jones Industrial segnano delle perdite intorno allo 0,1%, sulla scia dei cali delle borse europee. Queste ultime sono state penalizzate dalle negative notizie provenienti dal fronte economico, con l’indice di fiducia economica che non lascia presagire alcun miglioramento dell’economia dell’area Euro nei prossimi mesi.

La Fed non scalda gli animi

La riunione di politica monetaria della Fed di ieri non ha scaldato gli animi degli investitori pur evidenziando come nuovi interventi potrebbero essere necessari qualora l’economia dovesse rallentare. Con riferimento ai dati economici, oggi l’attesa è tutta per il dato settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione che sarà pubblicato alle 14.30. Le attese di consensus sono per un calo a 375 mila dalle 386 mila della settimana precedente, un segnale positivo per l’andamento del mercato del lavoro nel mese di aprile.

La stagione delle trimestrali proseguirà oggi con la pubblicazione dei dati, tra gli altri, da parte di Dow Chemical e Colgate-Palmolive. In tutto sono 63 le società che oggi presenteranno i conti. Sinora, secondo i dati di Bloomberg, delle 202 società dello S&P500 che hanno presentato i conti, il 79% ha superato le attese degli analisti. Si tratta del record degli ultimi due anni.