(Finanza.com) Partenza in rialzo per la Borsa di Milano che prova a rialzare la testa dopo la negativa seduta di ieri, caratterizzata dalla risalita dello spread tra il Btp decennale e il Bund tedesco. Nell’asta di ieri mattina il rendimento del Buono a dieci anni è tornato sopra il 6% e il Tesoro è riuscito a collocare 5,74 miliardi di euro di titoli, meno del target massimo previsto. A pesare sono i crescenti i timori sulla stabilità del sistema bancario spagnolo e gli ultimi sondaggi sulle prossime elezioni greche. La Commissione Ue ha preso una posizione forte auspicando l’ingresso del fondo salva-Stati nel capitale delle banche, trovandosi però di fronte il no tedesco. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,80% a 12.980 punti, mentre il Ftse All Share avanza dello 0,75% a quota 13.930.