La auto d’epoca, oltre ad avere alcune agevolazioni in termini di pagamento del bollo auto, usufruiscono anche di alcuni sconti in termini di assicurazione Rc Auto, a patto di possedere, assicurato e veicolo, determinati requisiti. Il risparmio in termini di Rc Auto può arrivare anche al 70%, a seconda della compagnia scelta.

Veicoli storici e veicoli d’epoca

In primo luogo ricordiamo che le auto storiche sono veicoli di interesse storico e collezionistico, regolarmente iscritte ad uno dei registri riconosciuti dalla legge - ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI – e possono circolare sulle strade purché posseggano i requisiti previsti per questo tipo di veicoli, determinati dal regolamento.

Diversamente le auto d’epoca sono quelle che, secondo quanto stabilito dall’articolo 60 del Codice della strada, non possono più circolare se non in occasioni particolari, come eventi, manifestazioni o raduni debitamente autorizzati dagli organi competenti. L’articolo 60 del Codice della strada stabilisce infatti che:

Rientrano nella categoria dei veicoli d’epoca i motoveicoli e gli autoveicoli cancellati dal P.R.A. perché destinati alla loro conservazione in musei o locali pubblici e privati, ai fini della salvaguardia delle originarie caratteristiche tecniche specifiche della casa costruttrice, e che non siano adeguati nei requisiti, nei dispositivi e negli equipaggiamenti alle vigenti prescrizioni stabilite per l’ammissione alla circolazione. Tali veicoli sono iscritti in apposito elenco presso il Centro storico del Dipartimento per i trasporti terrestri.

Per ricevere l’attestazione di auto d’epoca o d’interesse storico è necessario fare richiesta all’ufficio competente della Motorizzazione, che valuterà il possesso dei requisiti richiesti.

Rc Auto d’epoca

Le assicurazioni per i veicoli d’epoca prevedono una classe di merito fissa, non sono quindi soggette al sistema Bonus/Malus e non prevedono il declassamento e l’aumento del costo assicurazione in seguito a sinistri.

Per i collezionisti proprietari di parchi auto e moto d’epoca sono inoltre presenti sul mercato delle assicurazioni diverse possibilità di risparmio grazie alla cosiddetta formula Garage, che permette di assicurare diversi veicoli a prezzo scontato.

Un’altra possibilità è quella di assicurare le auto storiche per le manifestazioni e le sfilate di tipo sportivo, purché si tratti di manifestazioni non competitive.

L’età minima per stipulare a proprio nome una polizza assicurativa per auto d’epoca è 23 anni.

In generale è comunque buona norma verificare le clausole contrattuali previste dalla propria compagnia assicuratrice, poiché in alcuni casi per le auto d’epoca vengono imposti dei vincoli chilometrici.