(Finanza.com) Nessun intervento dalla Banca centrale australiana. La Reserve Bank of Australia ha confermato nella riunione tenutasi questa notte il proprio tasso di riferimento invariato al 3,5%. La decisione arriva dopo due tagli consecutivi attuati a maggio e giugno per complessivi 75 basis points. Il governatore dell’istituto, Gless Stevens, ha sottolineato come nelle ultime settimane si siano registrati timidi segnali di ripresa nel mercato immobiliare mentre il mercato del credito ha evidenziato importanti progressi.