(Finanza.com) AT&T supera le attese del mercato riportando profitti del secondo trimestre in aumento del 10% anno su anno, a 3,9 miliardi di dollari (66 centesimi per azione) dai 3,59 miliardi (60 centesimi di eps) dello stesso periodo dello scorso anno e oltre i 63 centesimi attesi dagli analisti. Il fatturato è salito a 31,58 miliardi di dollari dai 31,50 dello scorso anno, ma leggermente meno delle attese che erano di vendite per 31,7 miliardi. A spingere i risultati, tra le altre voci, le vendite di smartphone, 5,1 milioni di pezzi di cui oltre un terzo con capacità 3G.