Fare gli eurobond vuol dire dare una mano alle economie che maggiormente stanno sentendo la crisi ma vuol dire anche mettere in discussione il primato della Germania.La Germania è ancora la prima della classe e tutti i titoli di stato dei paesi dell’Unione sono confrontati con i bund tedeschi, definendo con tale rapporto lo spread e il rendimento. Adesso però l’economia dell’Unione è messa in crisi dalla stessa Germania.

L’ultima asta di Bund è stata davvero fallimentare e l’andamento di tutti i titoli di stato dell’Eurozona è stato incrinato. Si pensi soltanto che Piazza Affari che aveva tentato il ribasso, ha chiuso con l’azzeramento dei guadagni.

Nonostante questo piccolo inconveniente, Angela Merkel non sembra decisa a ritrattare la sua posizione in merito agli eurobond. La Cancelliera tedesca, infatti, dice che deve prima essere disciplinato tutto il sistema dei bilanci.

Questo suo pugno di ferro sugli eurobond fa cedere le borse. Piazza Affari per esempio, che stava provando a riguadagnare terreno dopo le precedenti sedute in rosso, recupera il due per cento e subito dopo perde tutti i guadagni chiudendo al +0,03 per cento.

Il Ftse 100 di Londra cede lo 0,7 per cento. Parigi e Francoforte chiudono rispettivamente guadagnando lo 0,11 per cento e cedendo lo 0,37%.