L’Urlo, il celebre quadro di Munch, si è consacrato come il quadro più prezioso di tutti i tempi visto che è stato battuto all’asta per 119,9 milioni di dollari. In precedenza il record spettava a Pablo Picasso. 

L’Urlo di Munch, o meglio, una delle quattro versioni create dal pittore, finora detenuta da un Petter Olsen, amico e sostenitore di Munch, è stato venduto all’asta a New York per 119,9 milioni di dollari.

La vendita record ha fatto balzare l’opera in cima alla classifica dei quadri più preziosi tra quelli venduti all’asta. La sala di Sotheby’s era veramente piena ma poi la battaglia si è giocata tra soli sette potenziali acquirenti, in appena 12 minuti.

La base d’asta era di 80 milioni di dollari ma poi i rilanci hanno determinato un incremento di circa 10 milioni di dollari al minuto. Il battitore dell’asta ha assegnato L’Urlo acclamando il record mondiale.

In precedenza, come abbiamo accennato, il record era detenuto da un’opera di Pablo Picasso: “Nudo, foglie verdi e busto” venduto all’asta per 106,5 milioni di dollari nel 2010, nemmeno tanto tempo fa.

Cosa abbia spinto l’acquirente ad offrire così tanto non è dato saperlo visto che il cliente stesso, si è fatto rappresentare dal vice presidente di Sotheby ma è rimasto in incognito. La speranza è che il quadro vada a finire in un museo.