Quando si noleggia un’auto oltre al semplice costo del noleggio ci sono delle tariffe extra opzionali, legate a possibili accessori che si vogliono aggiungere (seggiolini per i bambini, catene, navigatori GPS, etc.) o servizi, come l’assicurazione. Tali scelte devono essere effettuate prima di firmare il contratto del noleggio auto. In base alle proprie esigenze è possibile optare per diverse tipologie di assicurazioni per il noleggio auto, vediamole nel dettaglio.

Assicurazioni di base

Solitamente nel prezzo base del noleggio sono compresi tre tipi di assicurazioni:

  • danni contro terzi o TPI (Third Party Insurance), ovvero la copertura dai danni che si potrebbero causare a terze parti in caso di incidente;
  • danni al veicolo, o CDW (Collision Damage Waiver), o Kasko, ovvero la copertura per i danni che potrebbero essere causati al veicolo stesso in caso di incidente. È sempre consigliabile esaminare il veicolo che si sta noleggiando accuratamente al momento del ritiro, prima di farlo uscire dal garage dell’agenzia di noleggio auto, in modo da segnalare eventuali danni già presenti al momento del noleggio, così da non rischiare di vederseli addebitare a proprio carico. Solitamente le agenzie annotano su un foglio eventuali danni già presenti, ponendo il noleggiatore a conoscenza di tali danni pregressi;
  • furto e incendio, o TW (Theft Waiver), ovvero la copertura in caso di furto o incendio dell’auto.

Franchigia

Di norma l’assicurazione base prevista dal contratto di noleggio auto prevede una franchigia. Si tratta dell’importo che, in caso di incidente, non viene coperto dall’assicurazione e rimane a proprio carico, ovvero è la cifra che colui che noleggia l’auto deve pagare in caso di incidente (o furto, o incendio). L’importo della franchigia è variabile a discrezione del noleggiatore.

DER

La classica opzione che i noleggiatori propongono in fase di stipula del contratto del noleggio auto è quella di abbattere la franchigia: con un costo giornaliero variabile, colui che noleggia l’auto viene coperto completamente da eventuali danni al veicolo causati da incidenti. Tale polizza viene solitamente denominata DER (Damage Access Refund). L’abbattimento della franchigia può essere totale o parziale, ovviamente con costi differenti.

Da precisare che, solitamente, la DER non è applicabile in caso di incidenti provocati da:

  • guida sotto gli effetti di droghe o alcol, guida irresponsabile, utilizzo improprio dell’auto (ad esempio, per lezioni di guida o traino);
  • guidatori non registrati nel contratto di noleggio;
  • guida pericolosa, oppure guida in strade non asfaltate;
  • utilizzo improprio del veicolo.

Generalmente, inoltre, la DER non è un’opzione possibile in caso di noleggio di auto di lusso.

Assicurazione personale

L’assicurazione personale è un’opzione che può essere scelta in fase di stipula del contratto di noleggio auto per coprire eventuali danni che possono essere causati al guidatore e ai passeggeri in caso di incidente. È utile ricordare che, invece, le assicurazioni per il noleggio auto non coprono i danni agli oggetti personali.

Massimale

Va inoltre sottolineato che nelle assicurazioni di noleggio auto viene inoltre indicato un massimale, che corrisponde all’importo massimo coperto dall’assicurazione stessa. Questo significa che l’assicurato colui che noleggia l’auto, in caso di incidente con danni superiori al massimale, dovrà pagare la differenza tra l’importo del danno e il massimale, oltre all’eventuale franchigia.

Excess Liability Insurance

In alcuni Paesi, tipicamente negli USA, il massimale dell’assicurazione TPI è piuttosto basso, In questi casi può essere utile sottoscrivere un’assicurazione aggiuntiva contro i danni supplementari, chiamata Excess Liability Insurance.