L’assicurazione auto può essere pagata in un’unica soluzione o si può concordare con la compagnia assicuratrice, nel caso lo consenta, il pagamento del premio a rate. In questo caso bisogna però, nella valutazione della convenienza di questa scelta, mettere in conto degli interessi.

Uno dei vantaggi è anche quello di poter dilazionare la spesa in piccole rate mensili, in numero variabile da 10 o 12 quote, molto utile in caso di concomitanza con altre spese che incidono sul bilancio familiare, ad esempio. Altro vantaggio quello di non potersi dimenticarsi il pagamento del premio, vista la formula mensile.

Fondamentalmente, in caso di polizza auto a rate mensili, l’importo viene pagato all’assicurazione, in unica soluzione, dalla società di crediti con cui la compagnia ha preso accordi e alla quale l’assicurato dovrà poi restituire il debito, con i relativi interessi.

Sono proprio questi ultimi la parte svantaggiosa delle polizze auto annuali pagate a rate, ma si tratta di un costo inevitabile rappresentando la percentuale di guadagno della società di crediti che anticipa la somma alla compagnia assicuratrice da parte dell’assicurato.

Alcune compagnie assicuratrici propongono tuttavia il pagamento rateale a tasso zero. Dunque anche in caso di assicurazione auto a rate il consiglio è di richiedere più di un preventivo a diverse compagnie assicuratrici.

Si tratta di un’opzione diversa rispetto alle polizze auto semestrali o trimestrali, in questi due casi infatti non si tratta di rate, ma di validità temporale limitata dell’assicurazione.