Dopo aver proceduto a rinnovare le banconote da 5 euro prima e da 10 euro poi, la Banca Centrale Europea sta per immettere in circolazione anche la nuova banconota da 20 euro. La novità sarà introdotta a partire da mercoledì 25 novembre 2015 e nei prossimi giorni sarà quindi possibile vederla dal vivo e utilizzarla. La nuova banconota da 20 euro andrà man mano a sostituire in tutto e per tutto quella vecchia, fino a che quest’ultima non tenderà a sparire del tutto, come già accaduto in precedenza.

La nuova banconota è ovviamente stata creata non soltanto per esigenze di rinnovamento estetico ma anche per esigenze di sicurezza contro i falsari. A livello estetico, la banconota proporrà un motivo legato alla storia architettonica dell’Europa (quello gotico, in particolare. La banconota da 5 riprende lo stile classico, quella da 10 lo stile romanico mentre la nuova 50 lo stile rinascimentale e la nuova 100 gli stili barocco e rococò). Sempre dal punto di vista estetico, la nuova banconota da 20 euro vedrà comparire, in alcuni punti specifici, la figura mitologica di Europa (amata da Zeus e da cui il nostro continente prende il nome) mentre la cartina dei Paesi dell’Unione sarà aggiornata con la presenza di Cipro e Malta (assenti nelle banconote da 5 e 10 euro).

Per quanto riguarda invece la sicurezza, la Banca Centrale Europea ha già fatto sapere che la nuova banconota da 20 euro sarà la cartamoneta più facilmente verificabile nella propria autenticità. Le aziende e i commercianti riceveranno comunque un opuscolo informativo con tutte le informazioni necessarie sulla nuova banconota e su come poter agevolmente riconoscere pezzi falsi. La novità, come in precedenza, comporterà anche l’aggiornamento dei software delle macchinette elettroniche, per cui potrebbe essere necessario qualche giorno in più per funzionare a pieno regime.