(Finanza.com) Tocca a Apple perdere una battaglia di brevetti, E’ accaduto in Texas, dove il colosso di Cupertino è stato condannato a rifondere 368 milioni di dollari in danni a VirnetX per le licenze infrante del servizio di videochiamata Face Time. VirnetX aveva chiesto 700 milioni di dollari di risarcimento; la sentenza, che dimezza l’importo, sarà però impugnata in appello da Apple. VirnetX ha chiamato in causa anche Microsoft, ricavandone 200 milioni, ma anche Cisco, Avaya e Siemens. Queste ultime sentenze si conosceranno solo nel marzo 2013.