Il mondo economico e quello della finanza sono in crisi?

La risposta è negativa se si guardano i risultati della Apple che ha raggiunto valutazioni record che prima di oggi erano state sfiorate soltanto dalla Microsoft di Bill GatesIl titolo Apple va meglio di quanto potessero pensare gli investitori più ottimisti e continua a guadagnare terreno a Wall Street. La borsa americana, intanto, segna la peggiore sessione dell’anno dopo Pasqua ma è costretta anche ad aggiornare il record di valore di mercato.

Il primato, stavolta, spetta alla Apple la cui capitalizzazione è arrivata a superare i 600 miliardi di dollari. Fino a questo momento, la storia finanziaria non ricorda performance simili se non in relazione a Microsoft che ha raggiunto i 619 miliardi di dollari nel 1999. Da quel momento per il colosso di Redmond è iniziata la discesa che ha portato l’azienda a valere meno della metà.

Anche General Electric ha sfiorato i 600 miliardi di dollari nel 2000, ma Apple è andata oltre. Le azioni hanno guadagnato l’1 per cento arrivando a costare circa 644$. Il valore di mercato dell’azienda è così schizzato a 600,04 miliardi di dollari.

Questo chiaramente è un picco, ma la Mela Morsicata è poi tornata nei ranghi: azioni a quota 628,44 dollari e valore aziendale sotto i 600 miliardi.