Le aziende quotate in borsa sono obbligate a presentare trimestralmente i loro conti, con particolare riferimento a fatturato ed utili. Le aziende tecnologiche, per mesi, sono state considerate il traino dell’economia. Come se la passano adesso? Vediamo i conti di Apple e Microsoft.

In un articolo precedente abbiamo preso in esame i dati di fatturato ed utili riferiti a Samsung e Google, la prima delle due è da considerarsi l’azienda più grande del settore tecnologico.

Oggi vogliamo parlare dell’alter ego di Samsung, la Apple che anche per il terzo trimestre ha presentato agli investitori e alla borsa dei dati buoni, ma non entusiasmanti. In questo ha un po’ deluso chi ha investito qualche risparmio nella Mela Morsicata. Il fatturato è comunque in crescita, si parla di aumenti del 27 per cento e lo stesso discorso può essere fatto per i profitti, cresciuti del 24 per cento.

Ci si aspettava qualcosa di più dalle vendite degli iPad, probabilmente frenata dall’annuncio del lancio sul mercato dell’iPad mini.

Un’altra azienda che ha presentato i conti trimestrali è stata la Microsoft che può contare su 16 miliardi di dollari di fatturato e su 4,47 miliardi di dollari di ricavi. Un trimestre che ci si aspettava più frizzante, che delude un po’ le aspettative, ma che comunque mantiene a galla l’azienda. Il quarto trimestre di Redmond potrebbe riservare un finale a sorpresa grazie al rilascio di Windows 8.