(Finanza.com) Squadra che vince non si cambia, ma a quanto pare non la pensa così la Apple di Tim Cook, che, dopo i deludenti risultati trimestrali, soprattutto dal punto di vista delle vendite del nuovo iPad, ha deciso un cambio della guardia ai vertici. A lasciare il team di Cupertino, saranno il vice presidente per il software mobile Scott Forstall e il capo del retail John Browett. In attesa di trovare un nuovo gestore delle vendite, il team commerciale riporterà direttamente all’amministratore delegato. Intanto il capo dell’industrial design Jony Ive, Bob Mansfield, Eddy Cue e Craig Federighi verranno ulteriormente responsabilizzati nell’ambito dei propri ruoli, assumendo il primo la guida di Human Interface, il secondo la gestione della funzione mappe e wireless, e Federighi il timone di iOs e OSx. I cambiamenti di staff sono diretti a potenziare la collaborazione tra team hardware, software e servizi, oltre che ad intervenire nel settore delle vendite che negli ultimi mesi hano deluso gli auspici sotto cui nasceva il nuovo iPad.