Nel caso in cui si decida di prendere o dare in affitto un immobile rivolgendosi ad un’agenzia immobiliare è necessario tenere presenti alcune regole fondamentali, in più bisogna essere consapevoli che l’agenzia ci chiederà di sottoscrivere un contratto di mediazione che prevede, come tale, un compenso per l’attività professionale svolta per il quale deve essere rilasciata apposita ricevuta con indicata la natura del versamento fatto.

Il vantaggio è di poter contare sull’esperienza, la consulenza e l’aiuto di un professionista esperto nel settore, ma anche di ridurre tempi e fatica necessari per trovare l’immobile da affittare, da parte del locatario, o l’inquilino al quale affittarlo, da parte del locatore. Per questo è importante assicurarsi che l’agente immobiliare al quale ci si rivolge sia provvisto di patentino e iscritto al Registro Imprese/Rea e che i moduli utilizzati siano depositati alla Camera di Commercio sia per la definizione dell’incarico, sia per la definizione di una proposta. Per non avere sorprese dell’ultimo momento è utile definire tutti i dettagli degli accordi per iscritto, dall’entità delle provvigioni, ai servizi in essa compresi/esclusi, alle modalità di pagamento. La provvigione, è utile ricordarlo, solitamente viene chiesta sia al locatario che al locatore.

Tra gli altri dettagli ai quali prestare attenzione anche la durata dell’incarico che deve essere possibilmente non eccessivamente lunga, ad esempio tre mesi, nonché il periodo di validità della proposta, solitamente non più di 15 giorni.

Tra le regole da ricordare:

  • in caso di conferimento di incarico in esclusiva ad un’agenzia immobiliare, non è possibile concludere la vendita in proprio o incaricare della vendita un altro agente immobiliare, pena l’applicazione di penali;
  • la provvigione va pagata solo conclusione della trattativa, ovvero della comunicazione dell’avvenuta accettazione della proposta da parte dell’acquirente.
  • eventuali caparre devono essere intestate al venditore (con assegno non trasferibile).

In fase di registrazione del contratto di affitto, gli agenti immobiliari sono obbligati alla registrazione telematica.