(Finanza.com) Torna all’utile AOL: la società americana delle telecomunicazioni ha visto nel terzo trimestre i profitti salire a 20,8 milioni di dollari, o 22 centesimi per azione, contro la perdita di 2,6 milioni (2 centesimi per azione) dello stesso periodo dello scorso anno e oltre il consensus che si aggirava intorno ai 19 centesimi. Piatto il fatturato, a 531,7 milioni mentre il consensus si attendeva 479 milioni circa: i ritorni sull’advertising hanno infatti compensato le perdite in termini di numero di sottoscrittori. Il titolo nel pre-market segna un +1,07%.