(Finanza.com) Trimestrale debole per Amazon.com. Il colosso Usa delle vendite online ha annunciato ieri sera di avere chiuso il penultimo trimestre del 2012 con una perdita netta di 274 milioni di dollari, ovvero -60 centesimi per azione, contro l’utile di 63 milioni, ovvero 14 centesimi, registrato nell’analogo periodo nel 2011. Il dato include poste straordinarie pari a 169 milioni di dollari, ovvero 37 centesimi per azione, legate a un investimento in LivingSocial. Da luglio a settembre le vendite di Amazon.com sono salite del 27% a 13,8 miliardi di dollari, ma hanno mancato, seppur di poco, le stime di Bloomberg pari a 13,9 miliardi. Per il quarto trimestre la società guidata da Jeff Bezos si attende un risultato operativo compreso tra per 310 milioni e un rosso di 490 milioni, con un giro d’affari tra 20,25 e 22,75 miliardi.