(Finanza.com) Nel semestre conclusosi il 30 giugno 2012, il Gruppo Alitalia ha registrato ricavi in crescita da 1.620 a 1.686 milioni di euro (+4,1%) ed un risultato netto negativo per 201 milioni, in flessione di 107 milioni rispetto all’analogo periodo del 2011. Il dato è attribuibile al “marcato peggioramento della situazione macroeconomica, all’aumento del costo del carburante e al rafforzamento del dollaro sull’euro”. L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno risultava pari a 862 milioni, in aumento di 8 milioni rispetto a fine 2011 (854 milioni). “Il peggio è passato, puntiamo ad una inversione di tendenza nel secondo semestre”, ha commentato l’Ad Andrea Ragnetti.