Etihad Airways sarebbe intenzionata ad investire circa 300 milioni di euro nel capitale di Alitalia.
Se la notizia circolata ieri sera, definita da ogni agenzia come un “indiscrezione”, si rivelasse vera, la società di Abu Dhabi diventerebbe il primo azionista della compagnia di bandiera italiana.
La conferma, secondo quanto reso noto da Bloomberg, potrebbe arrivare già entro venerdì e la trattativa tra Alitalia e la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi sarebbe già in fase avanzata, tanto che l’agenzia Usa parla di un vertice tra le due società per chiudere l’accordo in agenda per oggi a Roma.

Tiepida la reazione dell’esecutivo Letta alla notizia battuta in serata dalle agenzie di stampa italiane.
Vediamo, vediamo bisogna sempre parlare quando si vedranno le cose – il commento del ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi -. Mi risulta che sia assolutamente indispensabile individuare un nuovo partner e mi risulta che ci siano partner internazionali che considerano l’Italia e Alitalia fondamentale nel mercato mondiale, quindi vediamo. La cosa di cui ho più fiducia è che i privati hanno sottoscritto l’aumento di capitale, che c’è una grande azione di corresponsabilità tra impresa e sindacati e di questo il governo non può che essere contento perché il tema dell’occupazione è fondamentale. Inoltre c’è un progetto industriale su cui speriamo che nei prossimi mesi si vedrà la luce”.
Per quanto riguarda Air France, Lupi ha ricordato che la compagnia franco-olandese “non ha sottoscritto l’aumento di capitale” e che la sua partecipazionesi è diluita ad una quota che non permette più di esercitare il patto parasociale”.