AGCOM, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha diffuso una nuova delibera, la 256/16/CONS, grazie alla quale mette a disposizione dei consumatori lo sviluppo di un nuovo motore di calcolo. Rilasciato a breve, nei prossimi mesi, questo comparatore di offerte consentirà di scegliere in modo più consapevole ed efficiente i piani tariffari che più si addicono alle proprie necessità.

Il nuovo motore di calcolo che sarà messo a disposizione da AGCOM permetterà di comparare le attuali offerte commerciali attivate dai vari operatori e infine di segnalare quella – o quelle – che più si addicono alle necessità del singolo consumatore. Il tutto puntando a maggiori criteri di trasparenza e oggettività. Uno strumento, che per come è stato messo in cantiere da AGCOM, dovrebbe essere consultabile anche da coloro che non dispongono di una connessione a banda larga o che sono utenti diversamente abili.

Fra i criteri presi in esame dal nuovo comparatore di offerte di AGCOM, la dislocazione geografica, le abitudini del consumatore e il prezzo del servizio. Assieme a questo, sarà chiesto agli operatori di ampliare il sistema delle tutele relative ai criteri di trasparenza, soprattutto per quei consumatori che sottoscrivono contratti per adesione (ossia quelli standard, privi di margini di trattative) per stipulare abbonamenti telefonici oppure televisivi (pay tv). Infine, grande attenzione anche alle informazioni che gli operatori pubblicano sui propri siti internet ufficiali: su di essi dovranno essere pubblicate sezioni e pagine relative alle tariffe e la consultazione dovrà essere chiara e semplice, con indicazioni trasparenti di costi e modalità di attivazione e di recesso.