(Finanza.com) La Sea, società che gestisce gli scali di Linate e Malpensa, si appresta a debuttare a Piazza Affari entro la fine dell’anno. Ieri i vertici del Comune di Milano, azionista di maggioranza della società con una partecipazione del 54,81%, hanno incontrato le banche che si occuperanno del collocamento in borsa della società dopo l’ok all’operazione avuto dalla giunta.
L’operazione prevede che la Sea collochi sul mercato una quota di almeno il 25% delle azioni. Nel 2011 Sea ha registrato un giro d’affari pari a 579,3 milioni di euro e un utile netto di 53,9 milioni. L’indebitamento netto è pari a 320,3 milioni di euro.