Il Comune di Milano ha deciso di mettere a disposizione di disoccupati e precari l’abbonamento ATM gratis. Si tratta di un’iniziativa che si è svolta nella prima parte del 2015 (e che si auspica possa essere ripetuta anche l’anno prossimo) e che ha permesso a mille fra disoccupati e lavoratori precari di poter disporre di un abbonamento ATM gratuito con validità di dodici mesi all’interno della fascia urbana.

L’abbonamento ATM gratuito si è potuto prenotare collegandosi al sito http://numeroPLO.comune.milano.it (attualmente non funzionante, visto che l’iniziativa di quest’anno è già scaduta), previa registrazione e segnalazione di uno dei requisiti richiesti per ottenere l’abbonamento (essere senza lavoro oppure con occupazione precaria appunto). In seguito alla compilazione del form online, una mail di notifica  segnalava sia il numero di prenotazione sia la procedura da seguire.

Abbonamento ATM gratis: come richiederlo

Per ottenere uno degli abbonamenti ATM gratis messi a disposizione del Comune di Milano, chi era senza lavoro ha dovuto presentare la certificazione dello stato di disoccupazione (che viene rilasciata dal centro per l’impiego della Provincia). Tale stato doveva essere antecedente al 5 marzo 2015 (data in cui ci si poteva prenotare per ottenere l’abbonamento).

Per quanto riguarda i precari, invece, il bando richiedeva un’età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni e un reddito Isee inferiore oppure uguale ai ventimila euro (derivante da occupazione con contratto a tempo determinato, di inserimento, a progetto, di apprendistato oppure con borse di dottorato universitarie o assegni di ricerca).

Ultimo requisito richiesto per avere chance di ottenere un abbonamento ATM gratis, era quello di non averne già usufruito nel 2014, grazie all’iniziativa Viaggia con te. Vedremo se il Comune di Milano ripeterà anche l’anno prossimo.