(Finanza.com) Non si spengono i riflettori su A2A, con Bruno Tabacci, assessore al bilancio del comune di Milano che è tornato a parlare di un’eventuale fusione tra l’utility milanese e Iren e la creazione di una grande utility del nord. Tabacci ha poi auspicato l’intervento di Cassa Depositi e Prestiti nell’operazione come socio finanziario con il fine di diluire il debito per i comuni. Negativo il titolo sul Ftse Mib in calo dello 0,84% a 0,448 euro.