E’ vero che a Londra quest’anno ci sono le Olimpiadi, è vero anche che Renzo Piano è un architetto eccezionale che non ha bisogno di presentazioni nel mondo, ma il grattacielo più alto d’Europa costruito nella capitale inglese, non è certo “accessibile” a tutti. 

Il progetto dello Shard, il grattacielo più alto d’Europa, è iniziato circa dodici anni fa e tra qualche giorno è stata fissata l’inaugurazione. Insomma, un tempismo perfetto se si considerano i giochi olimpici, che partiranno proprio alla fine di luglio.

Per quest’evento ci si aspettano almeno due milioni di visitatori, chissà quanti potranno approfittare di un posto allo Shard? Decisamente pochi se si vanno a spulciare i listini. Il grattacielo ospiterà un hotel a cinque stelle e una serie di ristoranti di lusso. La sua superficie è di 600 mila metri quadrati tra uffici e negozi.

La bellezza del panorama è indiscutibile ma per avere una vista mozzafiato bisognerà davvero fare i salti mortali con gli istituti di credito visto che gli appartamenti tra il 53esimo e il 65esimo piano arriveranno a costare tra i 43 e 62 milioni di euro.

Non proprio economico dunque, ma adatto ad un pubblico elitario che potrebbe comunque portare un bel po’ di sterline nell’indotto londinese.